Seguici su

 

Si invitano tutti gli iscritti che non hanno ancora provveduto a comunicare all’Ordine la propria PEC - cioè il proprio domicilio digitale -  ad adempiere a tale obbligo di legge. Poiché il D.L. 16 luglio 2020 n. 76, recante "Misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale" ha stabilito che  nel caso di violazione di tale obbligo da parte di un proprio iscritto l'Ordine di appartenenza è tenuto a comminare "la sanzione della sospensione dal relativo albo o elenco fino alla comunicazione dello stesso domicilio", si sollecitano coloro che ancora non hanno provveduto, a comunicare tempestivamente all'Ordine la propria PEC per evitare che l'Ordine stesso, in ottemperanza alla suddetta disposizione governativa, debba procedere con la dichiarazione di sospensione dall'Albo.

Coloro che attivano o hanno già attivato la PEC tramite la Namirial in quanto nostri iscritti, non occorre che la comunichino, in quanto provvederà l'Ordine ad esportarle periodicamente dal gestore.
Chi ha attivato la PEC con altri gestori la può comunicare dalla propria PEC alla nostra Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
oppure da una mail semplice allegando, con questa scelta, una copia di un documento in corso di validità.

Si ricorda che l'OMCeO di Ancona fornisce gratuitamente agli iscritti che ne hanno fatto richiesta una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) contattando personalmente l’attuale Gestore “NAMIRIAL SPA” ai seguenti recapiti:

Telefono: 0714603800 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

torna all'inizio del contenuto